5 Agenti Polizia Municipale Comune di Ragusa

Il corso resta attivo per 365 giorni dalla data di acquisto. Scaduto tale termine si disattiva automaticamente. E' possibile prolungare l'attivazione di un corso – prima della scadenza – al 30% del suo costo.

Il corso comprende le seguenti materie:

  • CDS - Titolo I (Principi generali) e Titolo II (Costruzione e tutela delle strade)
  • CDS - Titolo III (Dei veicoli) capi I e II
  • CDS - Titolo III (Dei veicoli) capo III
  • CDS - Titolo IV (Guida dei veicoli e conduzione degli animali)
  • CDS - Titolo V (Norme di comportamento) artt. 140-158
  • CDS - Titolo V (Norme di comportamento) artt. 159-192
  • CDS - Titolo VI (Illeciti previsti dal presente Codice e relative sanzioni) e Titolo VII (Disposizioni transitorie e finali)
  • CDS - I cantieri stradali (art. 21 CdS; artt. 30-43 Reg. CdS; DM 10/07/2002 e DM 19/01/2019)
  • CDS - La revisione dei veicoli (art. 80 CdS)
  • CDS - La guida in stato di alterazione (art. 186, 186bis e 187 CdS)
  • CDS - La patente (artt. 115-136bis CdS)
  • CDS - La guida dei veicoli immatricolati all’estero (art. 93 e art. 132 CdS)
  • CDS - La mobilità elettrica (dir. 2002/24/CE; DM 229/2019; art. 46 CdS; art. 196 Reg. CdS; art. 1 cc. 75 -75sexies L. 160/2019)
  • CDS - Fermo e sequestro amministrativo (artt. 213-214ter CdS)
  • CDS - Reati in materia di circolazione stradale (con esclusione della guida in stato di alterazione)
  • CDS - L’assicurazione obbligatoria di responsabilità civile (art. 193 CdS) e la targa prova
  • CDS - La circolazione delle macchine agricole e operatrici (artt. 57 e 104-106 CdS e artt. 206 e 207 Reg. CdS)
  • CDS - Tempi di guida e dei tempi di lavoro dell’autotrasporto (Reg. (CE) 561/2006; D. Lgs 234/2007; D. Lgs. 144/2008) e il trasporto di merci pericolose su strada (ADR)
  • Depenalizzazione e sistema sanzionatorio amministrativo 1
  • Depenalizzazione e sistema sanzionatorio amministrativo 2
  • Depenalizzazione e sistema sanzionatorio amministrativo 3
  • Depenalizzazione e sistema sanzionatorio amministrativo 4
  • DirPrivacy - I soggetti coinvolti nel trattamento dei dati personali
  • DirPrivacy - I dati personali e le attività di trattamento
  • DirPrivacy - Le basi di liceità del trattamento, finalità e informative privacy
  • DirPrivacy - I diritti degli interessati
  • DirPrivacy - Le misure di sicurezza e la violazione dei dati personali
  • DirPrivacy - FOCUS - Covid-19 e protezione dei dati personali
  • D. Penale Parte Generale - Caratteristiche, sanzioni, partizioni e funzioni del Diritto Penale.
  • D. Penale Parte Generale - Il reato: tipicità e rapporto di causalità.
  • D. PenaleParte Generale - Il reato: le scriminanti
  • D. Penale Parte Generale - Principio di colpevolezza; la responsabilità oggettiva e i criteri di imputazione soggettiva.
  • D. Penale Parte Generale - Forme di manifestazione del reato: il tentativo, il reato e il concorso di persone nel reato.
  • D. Penale Parte Generale - Imputabilità
  • D. Penale Parte Speciale - Suddivisione dei reati secondo i beni giuridici tutelati
  • D. Penale Parte Speciale - Delitti contro la Pubblica Amministrazione
  • D. Penale Parte Speciale - Delitti dei privati contro la Pubblica Amministrazione
  • D. Penale Parte Speciale - Reati contro l'Amministrazione della giustizia
  • D. Penale Parte Speciale - Delitti in particolare – vari titoli
  • D. Penale Parte Speciale - Reati contro l'ordine pubblico
  • D. Penale Parte Speciale - Reati contro la Fede Pubblica capo I e II
  • D. Penale Parte Speciale - Della falsità in atti
  • D. Penale Parte Speciale - Della falsità personale
  • D. Penale Parte Speciale - Reati contro la persona - 1
  • D. Penale Parte Speciale - Reati contro la persona - 2
  • D. Penale Parte Speciale - Reati contro la persona 3 - Il Codice Rosso
  • D. Penale Parte Speciale - Reati contro il patrimonio
  • D. Penale - Riforma Orlando
  • Concetti di polizia e di Pubblica Sicurezza in relazione con la Polizia Locale
  • La polizia giudiziaria
  • La normativa sulle armi
  • La normativa sulle droghe
  • Gestione e disciplina del rapporto di lavoro del personale della PL 1
  • Gestione e disciplina del rapporto di lavoro del personale della PL 2
  • La Polizia Locale - Inquadramento
  • Legge Quadro sulla Polizia Municipale
  • I compiti della Polizia Locale
  • ACT Anticorruzione - Ambito soggettivo e oggettivo
  • ACT Anticorruzione - Il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza
  • ACT Anticorruzione - I Piani Triennali di prevenzione della corruzione
  • ACT Anticorruzione - Le misure di prevenzione
  • ACT Trasparenza - Ambito soggettivo
  • ACT Trasparenza - Ambito oggettivo di applicazione della normativa
  • ACT Trasparenza - Il Responsabile della trasparenza e gli altri soggetti responsabili della pubblicità dei documenti amministrativi
  • ACT Trasparenza - La trasparenza come misura di prevenzione dei fenomeni corruttivi
  • ACT Trasparenza - Le responsabilità derivanti dalla normativa anticorruzione e trasparenza
  • TUEL - Ordinamento Istituzionale
  • TUEL - I soggetti
  • TUEL - Legge 7 aprile 2014 n. 56
  • TUEL - Titolo III – Organi
  • Proc-Am Il procedimento amministrativo - prima parte
  • Proc-Am Il procedimento amministrativo - seconda parte
  • Proc-Am Le misure di semplificazione - prima parte
  • Proc-Am Le misure di semplificazione - seconda parte
  • Proc-Am Il provvedimento amministrativo e le diverse tipologie di provvedimento
  • Proc-Am La patologia degli atti amministrativi e i rimedi esperibili
  • Proc-Am Accesso ai documenti amministrativi
  • Attività amministrativa, atti e provvedimenti amministrativi 1
  • Attività amministrativa, atti e provvedimenti amministrativi 2
  • La patologia dell'atto giuridico - 1
  • La patologia dell'atto giuridico - 2
  • PrPen - I sistemi processuali, i principi costituzionali e i soggetti del processo penale
  • PrPen - Nullità, inutilizzabilità, inammissibilità e decadenza
  • PrPen - Le indagini preliminari: notizia di reato, att. a iniziativa della polizia giudiziaria, att. del PM, incidente probatorio, indagini
  • PrPen - Le misure precautelari
  • PrPen - Le misure cautelari personali e reali
  • PrPen - Esercizio dell’azione penale, archiviazione, udienza preliminare
  • PrPen - Mezzi di ricerca della prova
  • PrPen – I mezzi di prova
  • PrPen - Il giudizio di primo grado
  • PrPen - Riti alternativi - parte 1: applicazione della pena, giudizio abbreviato e decreto penale di condanna
  • PrPen - Riti alternativi - parte 2: Sospensione del procedimento con messa alla prova, Giudizio direttissimo, Giudizio immediato
  • PrPen - Le impugnazioni
  • Pubblico impiego - Princìpi costituzionali e fonti
  • Pubblico impiego - Il pubblico impiego dopo la riforma Madia
  • Pubblico impiego - Accesso ai pubblici uffici
  • Pubblico impiego - Codice di comportamento dei dipendenti pubblici
  • Pubblico impiego - Valorizzazione del merito e misurazione delle performance
  • Pubblico impiego - La responsabilità 1
  • Pubblico impiego - La responsabilità 2

I docenti del corso:

Docente Procedura penale
Si è laureato in Scienze politiche all'Università di Firenze. Dal 2001 fa parte, prima come agente poi come Specialista di vigilanza (ispettore cat. D), della Polizia municipale, prima a Pistoia e attualmente a Sesto Fiorentino. A Pistoia ha fatto parte dell'Ufficio infortunistica e Polizia Giudiziaria della Polizia Municipale; attualmente è in forza come ispettore al nucleo Pronto Intervento della Polizia Municipale di Sesto Fiorentino. Da anni svolge docenze presso varie agenzie formative in corsi relativi ad alcuni argomenti del Codice della Strada, e in corsi di formazione per preposti e lavoratori, addetti alle attività di pianificazione, controllo e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare (DM 22.01.2019).
Attualmente è Vice Responsabile di un Reparto Territoriale della Polizia Locale di Bologna composto da 37 agenti e 3 ufficiali. Si occupa principalmente di Polizia di prossimità, Polizia Urbana, Polizia Edilizia, Infortunistica Stradale, Pronto Intervento, Tutela Minori, Anagrafe, Polizia Giudiziaria, polizia commerciale e controllo Mercatale. Dal 2017 è ufficiale appartenente anche all’Unità speciale tutela soggetti deboli della P.L. di Bologna. Dal 2008 è docente interno della Polizia Locale di Bologna e della Scuola Interregionale di Polizia Locale di Modena per le materie di Commercio, Pubblici Esercizi, Circoli e Tutela del consumatore. In servizio dal 1998 come agente e dal 2003 come Ufficiale presso la Polizia Locale di Bologna, è laureato in Scienze delle attività giudiziarie e penitenziarie presso l’Università di Modena. Fino al 2010 ha ricoperto il ruolo di Vice Responsabile del Reparto Polizia Amministrativa della Polizia Locale di Bologna, poi dal 2010 al 2012 ha ricoperto il ruolo di Comandante della Polizia Locale di Granarolo dell'Emilia. Nel 2011 assume il ruolo di Comandante anche della Polizia Locale di Budrio (Bologna), avviando la fusione dei comandi.
È avvocato iscritto al Foro di Modena ed esercita la professione legale fornendo assistenza giudiziale e stragiudiziale per questioni attinenti al diritto amministrativo. È dottore di ricerca in diritto amministrativo presso il Dipartimento di Giurisprudenza di Alma Mater Studiorum – Università di Bologna. Della stessa materia è docente presso la Scuola di specializzazione delle professioni legali dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Presso il Dipartimento di Giurisprudenza dello stesso Ateneo collabora come membro della commissione d’esame e svolge attività didattica e di tutoraggio per la cattedra di “Diritto amministrativo II” e “Diritto pubblico delle Authorities”. È autore di articoli scientifici ed è intervenuto in diversi seminari su tematiche attinenti i servizi pubblici locali.
Presta servizio da circa 20 anni nella Polizia Locale, da diversi anni come Ufficiale, funzione che ricopre attualmente con funzioni di responsabilità all'interno di una Unità Operativa. Ha esperienza pluriennale nell’ambito di diverse attività, in particolare polizia amministrativa, giudiziaria ed infortunistica stradale. Laureatosi in scienze giuridiche con specializzazione in operatori di pubblica sicurezza presso l’Università di Modena e Reggio Emilia con la specializzazione di Operatore di Pubblica Sicurezza, ha successivamente conseguito i Master in Politiche della Sicurezza e Polizia Locale e in Sicurezza e prevenzione nell'ambiente di lavoro presso l’Università di Bologna. Da circa 10 anni svolge attività di formatore e docente in diverse città d'Italia, in corsi rivolti a personale delle Forze di Polizia e a candidati a concorsi pubblici per la Polizia Locale.
Attualmente è funzionario istruttore direttivo e controller di gestione presso la struttura di supporto all’attività del Consiglio Comunale del Comune di Rimini. Laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli studi di Bologna, ha conseguito un master in Scienze Amministrative e una laurea specialistica in Scienze politiche, Governo delle regioni e degli enti locali presso l’università degli studi di Urbino. Presso la Corte d’Appello di Bologna ha infine conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione forense.
E’ avvocato e si occupa principalmente di Diritto Amministrativo. Dopo la laurea in Giurisprudenza ha conseguito il Dottorato di Diritto Costituzionale presso la Scuola di Dottorato della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna. La sua tesi di Dottorato è stata insignita della speciale menzione Premio Leopoldo Elia 2009. È stata Visiting researcher and scholar presso la Cardozo Law School, Yeshiva University, NYC, USA, nell’ambito del “Security, Democracy and the Rule of Law Program”. E’ stata Responsabile di un progetto di ricerca per il “Ministero dei Rapporti con il Parlamento” (2009). Sino al 2010 ha collaborato con le cattedre di Diritto Costituzionale e Diritto Pubblico Comparato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna. Ha preso parte in qualità di relatrice a diversi convegni ed è autrice di diverse pubblicazioni.

E’ avvocato del Foro di Bologna, figlia di un Sostituto Commissario della Polizia di Stato. Ha ottenuto la specializzazione biennale presso la Scuola Superiore per le professioni legali (corso magistratura) con tesi sperimentale in diritto penale tributario. Dal 2009 al 2011: docente di diritto penale internazionale per il Progetto internazionale Mun Italia, presso le sedi Onu di New York. Dal 2011 a oggi: docente di diritto penale al Master “Gestione e riutilizzo di beni e aziende confiscati alle mafie Pio La Torre” presso Università di Bologna, Facoltà di giurisprudenza. Dal 2011 ad oggi: cultore di diritto penale presso l’Università degli Studi di Bologna. Dal 2013 svolge docenza per i corsi di Istituto Cappellari.

Scheda corso

ente banditore: Comune di Ragusa

materie: 11

lezioni: 100

Prezzo: 290,00 €

Prezzo EX Allievo: 260,00 €