413 Funzionari della professionalità di servizio sociale-Ministero della Giustizia

Il corso resta attivo per 365 giorni dalla data di acquisto. Scaduto tale termine si disattiva automaticamente. E' possibile prolungare l'attivazione di un corso – prima della scadenza – al 30% del suo costo.

Il corso comprende le seguenti materie:

  • Introduzione e fonti del Diritto amministrativo
  • Situazioni giuridiche, diritti soggettivi, interessi legittimi
  • I soggetti: lo Stato
  • I soggetti: agenzie, aziende autonome, autorità indipendenti
  • I soggetti: l'organizzazione periferica dello Stato
  • I soggetti: gli enti pubblici e gli enti pubblici economici
  • I soggetti: gli enti pubblici territoriali
  • Proc-Am Il procedimento amministrativo - prima parte
  • Proc-Am Il procedimento amministrativo - seconda parte
  • Proc-Am Le misure di semplificazione - prima parte
  • Proc-Am Le misure di semplificazione - seconda parte
  • Proc-Am Accesso ai documenti amministrativi
  • Attività amministrativa, atti e provvedimenti amministrativi 1
  • Attività amministrativa, atti e provvedimenti amministrativi 2
  • La patologia dell'atto giuridico - 1
  • La patologia dell'atto giuridico - 2
  • I beni pubblici
  • Governo del territorio - 1
  • Governo del territorio - 2
  • La giustizia amministrativa e il nuovo processo amministrativo - 1
  • La giustizia amministrativa e il nuovo processo amministrativo - 2
  • Documentazione Amministrativa, DPR 445/200 - lezione 1
  • Documentazione Amministrativa, DPR 445/200 - lezione 2
  • Documentazione Amministrativa, DPR 445/200 - lezione 3
  • Documentazione Antimafia
  • Pubblico impiego - Princìpi costituzionali e fonti
  • Pubblico impiego - Il pubblico impiego dopo la riforma Madia
  • Pubblico impiego - Accesso ai pubblici uffici
  • Pubblico impiego - Codice di comportamento dei dipendenti pubblici
  • Pubblico impiego - Valorizzazione del merito e misurazione delle performance
  • Pubblico impiego - La responsabilità 1
  • Pubblico impiego - La responsabilità 2
  • CAD - Inquadramento normativo
  • CAD - Principi generali, Funzioni e responsabilità della PA, Cittadinanza digitale
  • CAD - Documento informatico e firme elettroniche
  • CAD - PEC (Posta Elettronica Certificata), Identità digitali, istanze e servizi on-line
  • ACT Anticorruzione - Ambito soggettivo e oggettivo
  • ACT Anticorruzione - Il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza
  • ACT Anticorruzione - I Piani Triennali di prevenzione della corruzione
  • ACT Anticorruzione - Le misure di prevenzione
  • ACT Trasparenza - Ambito soggettivo
  • ACT Trasparenza - Ambito oggettivo di applicazione della normativa
  • ACT Trasparenza - Il Responsabile della trasparenza e gli altri soggetti responsabili della pubblicità dei documenti amministrativi
  • ACT Trasparenza - La trasparenza come misura di prevenzione dei fenomeni corruttivi
  • ACT Trasparenza - Le responsabilità derivanti dalla normativa anticorruzione e trasparenza
  • DirPrivacy - I soggetti coinvolti nel trattamento dei dati personali
  • DirPrivacy - I dati personali e le attività di trattamento
  • DirPrivacy - Le basi di liceità del trattamento, finalità e informative privacy
  • DirPrivacy - I diritti degli interessati
  • DirPrivacy - Le misure di sicurezza e la violazione dei dati personali
  • Sitografia riforma Cartabia
  • D. Penale Parte Generale - Caratteristiche, sanzioni, partizioni e funzioni del Diritto Penale.
  • D. Penale Parte Generale - Il reato: tipicità e rapporto di causalità.
  • D. PenaleParte Generale - Il reato: le scriminanti
  • D. Penale Parte Generale - Principio di colpevolezza; la responsabilità oggettiva e i criteri di imputazione soggettiva.
  • D. Penale Parte Generale - Forme di manifestazione del reato: il tentativo, il reato e il concorso di persone nel reato.
  • D. Penale Parte Generale - Imputabilità
  • D. Penale Parte Speciale - Suddivisione dei reati secondo i beni giuridici tutelati
  • D. Penale Parte Speciale - Delitti contro la Pubblica Amministrazione
  • D. Penale Parte Speciale - Delitti dei privati contro la Pubblica Amministrazione
  • D. Penale Parte Speciale - Reati contro l'Amministrazione della giustizia
  • D. Penale Parte Speciale - Delitti in particolare – vari titoli
  • D. Penale Parte Speciale - Reati contro l'ordine pubblico
  • D. Penale Parte Speciale - Reati contro la Fede Pubblica capo I e II
  • D. Penale Parte Speciale - Della falsità in atti
  • D. Penale Parte Speciale - Della falsità personale
  • D. Penale Parte Speciale - Reati contro la persona - 1
  • D. Penale Parte Speciale - Reati contro la persona - 2
  • D. Penale Parte Speciale - Reati contro la persona 3 - Il Codice Rosso
  • D. Penale Parte Speciale - Reati contro il patrimonio
  • D. Penale - Riforma Orlando
  • DP - Definizione e fonti
  • DP - Il sistema sanzionatorio
  • DP - L'esecuzione penale
  • DP - L'organizzazione carceraria
  • DP - Il trattamento pentenziario
  • DP - Gli elementi del trattamento - prima parte
  • DP - Gli elementi del trattamento - seconda parte
  • DP - Il regime penitenziario
  • DP - Le misure alternative alla detenzione - parte prima
  • DP - Le misure alternative alla detenzione - parte seconda
  • DP - La riforma penitenziaria minorile
  • Introduzione alla Criminologia
  • Criminologia - Fenomenologia dei delitti
  • Le teorie sociali della criminalità
  • Le Teorie Biologiche in Criminologia - Psicopatologia
  • Criminologia - Il Modello Positivista
  • Criminologia - Il Modello Positivista seconda parte
  • Criminologia - Il Modello classico
  • Criminologia - Vittima e giustizia riparativa
  • Criminologia critica e Istituzione Penale
  • Diritto di famiglia - 1
  • Diritto di famiglia - 2
  • Sitografia riforma Cartabia
  • PrPen - I sistemi processuali, i principi costituzionali e i soggetti del processo penale
  • PrPen - Nullità, inutilizzabilità, inammissibilità e decadenza
  • PrPen - Le indagini preliminari: notizia di reato, att. a iniziativa della polizia giudiziaria, att. del PM, incidente probatorio, indagini
  • PrPen - Le misure precautelari
  • PrPen - Le misure cautelari personali e reali
  • PrPen - Esercizio dell’azione penale, archiviazione, udienza preliminare
  • PrPen - Mezzi di ricerca della prova
  • PrPen – I mezzi di prova
  • PrPen - Il giudizio di primo grado
  • PrPen - Riti alternativi - parte 1: applicazione della pena, giudizio abbreviato e decreto penale di condanna
  • PrPen - Riti alternativi - parte 2: Sospensione del procedimento con messa alla prova, Giudizio direttissimo, Giudizio immediato
  • PrPen - Le impugnazioni
  • Sociologia della Devianza

I docenti del corso:

Docente Procedura penale
È avvocato amministrativista abilitato al patrocinio presso la Corte di cassazione e le altre giurisdizioni superiori italiane (Consiglio di Stato, Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana, Corte Costituzionale) ed europee (Corte di Giustizia UE, Corte Europea dei diritto dell'Uomo). Co-fondatore e senior partner di studio legale con sedi a Catania, Roma e Milano, è consulente in materia di privacy per grandi aziende private ed enti locali e commissario di gara negli appalti pubblici in qualità di esperto giuridico selezionato da ANAC e da Urega Sicilia. La sua passione per i temi della digitalizzazione della PA e dell’informatica giuridica gli è valsa nel 2005 la nomina a componente del Gruppo di Studio istituito presso il Ministero Innovazione e Tecnologie per la revisione del Codice dell'Amministrazione Digitale. Inoltre, nell'ottobre 2009 è stato nominato dalla I Commissione Legislativa Affari Istituzionali dell'Assemblea Regionale Siciliana come coordinatore di un pool di esperti, per l'esame e la redazione del disegno di legge regionale di semplificazione e digitalizzazione del procedimento amministrativo. Nel 2016 ha partecipato, su invito della Commissione I Affari Costituzionali della Camera dei Deputati, ai lavori di consultazione sulla bozza di decreto legislativo di modifica del Codice dell'Amministrazione Digitale, poi approvata con D.Lgs. n. 179 del 26 agosto 2016. E' autore e curatore di numerose monografie giuridiche e svolge docenze universitarie, attività didattica e di formazione per PA e imprese. È docente e consulente Formez e svolge docenze per il personale della PA nelle materie del diritto amministrativo e in particolare di appalti pubblici, e-Government, protocollo informatico, firma digitale e procedimento amministrativo digitale.
Laureato in Giurisprudenza a Siena in filosofia del diritto e poi in Psicologia a Roma, si è specializzato successivamente in criminologia clinica, psichiatria forense e psicoterapia a Chieti, Genova e Roma. Ha condotto studi e ricerche all'estero (al Department of Criminal Justice and Criminology dell'Università del Maryland a College Park in USA e all'Università di Bridgeport in Connecticut, USA), è stato visiting fellow e ha all'attivo diverse collaborazioni in università ed enti di ricerca stranieri quali il Crime Control Institute di Washington e il Mental Health, Law and Policy Institute di Vancouver in Canada. È stato membro della Commissione ministeriale sulle vittime della criminalità (XIII Legislatura), istituita presso il Ministero della Giustizia, ha svolto funzioni di giudice onorario presso il Tribunale dei minorenni di Firenze e attività di esperto criminologo presso diversi penitenziari italiani. È autore di numerosi libri e pubblicazioni scientifiche in criminologia e vittimologia. Si è occupato di vittime di reati violenti e sessuali nonché di giustizia riparativa ed è docente di materie criminologiche in diversi atenei e scuole di specializzazione italiane. Tra i suoi ultimi libri “Psicopatologia narrativa” (Roma, 2016), “La Mente Nomade” (Milano, 2019), “Psicologia Giuridica” (Firenze, 2020).
E’ avvocato del Foro di Bologna e laureato in Giurisprudenza presso l’Ateneo della stessa città. Dopo il biennio di pratica legale presso alcuni studi di carattere penale e civile, ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di Avvocato nel 2008, iniziando la carriera forense presso i predetti studi legali sia di carattere penale che civile. Infatti, oltre al campo penale, campi di particolare interesse nel diritto civile sono il diritto di famiglia, la contrattualistica, il recupero crediti e l'infortunistica oltre che il diritto di lavoro. Ha inoltre conseguito un master in diritto dell'immigrazione. Dal 2016 esercita la professione come titolare di un proprio studio legale a Bologna.
È avvocato iscritto al Foro di Modena ed esercita la professione legale fornendo assistenza giudiziale e stragiudiziale per questioni attinenti al diritto amministrativo. È dottore di ricerca in diritto amministrativo presso il Dipartimento di Giurisprudenza di Alma Mater Studiorum – Università di Bologna. Della stessa materia è docente presso la Scuola di specializzazione delle professioni legali dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Presso il Dipartimento di Giurisprudenza dello stesso Ateneo collabora come membro della commissione d’esame e svolge attività didattica e di tutoraggio per la cattedra di “Diritto amministrativo II” e “Diritto pubblico delle Authorities”. È autore di articoli scientifici ed è intervenuto in diversi seminari su tematiche attinenti i servizi pubblici locali.
E’ co-titolare di uno studio legale associato che si occupa di materia civile e penale. Ha conseguito la laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Ferrara; dopo l’abilitazione all’esercizio della professione forense ha frequentato un master in Economia della Cooperazione presso l’Università degli studi di Bologna. Attualmente opera in particolare nell’ambito del diritto civile, procedura civile, diritto del lavoro e diritto fallimentare.
E’ avvocato e si occupa principalmente di Diritto Amministrativo. Dopo la laurea in Giurisprudenza ha conseguito il Dottorato di Diritto Costituzionale presso la Scuola di Dottorato della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna. La sua tesi di Dottorato è stata insignita della speciale menzione Premio Leopoldo Elia 2009. È stata Visiting researcher and scholar presso la Cardozo Law School, Yeshiva University, NYC, USA, nell’ambito del “Security, Democracy and the Rule of Law Program”. E’ stata Responsabile di un progetto di ricerca per il “Ministero dei Rapporti con il Parlamento” (2009). Sino al 2010 ha collaborato con le cattedre di Diritto Costituzionale e Diritto Pubblico Comparato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna. Ha preso parte in qualità di relatrice a diversi convegni ed è autrice di diverse pubblicazioni.

E’ avvocato del Foro di Bologna, figlia di un Sostituto Commissario della Polizia di Stato. Ha ottenuto la specializzazione biennale presso la Scuola Superiore per le professioni legali (corso magistratura) con tesi sperimentale in diritto penale tributario. Dal 2009 al 2011: docente di diritto penale internazionale per il Progetto internazionale Mun Italia, presso le sedi Onu di New York. Dal 2011 a oggi: docente di diritto penale al Master “Gestione e riutilizzo di beni e aziende confiscati alle mafie Pio La Torre” presso Università di Bologna, Facoltà di giurisprudenza. Dal 2011 ad oggi: cultore di diritto penale presso l’Università degli Studi di Bologna. Dal 2013 svolge docenza per i corsi di Istituto Cappellari.

Scheda corso

ente banditore: Ministero della Giustizia

materie: 7

lezioni: 107

Prezzo: 320,00 €

Prezzo EX Allievo: 290,00 €